Home page // Entra: // Azienda

Romano Dal Forno

Romano Dal Forno, nasce nel 1957 a Capovilla, a pochi chilometri da Illasi; proprio in questo ambiente, dove il vino più che un prodotto è una filosofia di vita, la famiglia si prende cura dei propri vigneti da ormai quattro generazioni.
                    

“Chi nasce in campagna ha un cordone ombelicale che lo tiene legato per tutta la vita”.

             
A 22 anni, insieme alla neo sposa Loretta, Romano conobbe Giuseppe Quintarelli che fu per lui una guida decisamente illuminante: gli aprì gli occhi a un nuovo modo di produrre vino e di impiantare vigneti, facendogli avvertire l’importanza di puntare sulla qualità piuttosto che sulla quantità. 
        
Le difficoltà dei primi tempi non furono poche ma, grazie al prezioso contributo dei figli Marco, Luca e Michele, Romano Dal Forno è riuscito, in tempi relativamente brevi, a portare la sua azienda ad un livello di prim’ordine nella compagine mondiale del vino.

 

“Ci fu un giuramento integerrimo con una filosofia
volta al controllo e alla cura dei minimi dettagli”.

           
Ci vollero anni e moltissima pazienza per maturare, metabolizzare e sintetizzare quella profonda conoscenza dei processi produttivi, degli impianti e delle tecniche di appassimento che oggi possiamo dire di aver acquisito, e che continuiamo ad affinare.
         
Dalla vendemmia 1983, arrivarono i primi grandi risultati: da allora sono state prodotte ventidue annate di Amarone della Valpolicella e venticinque di Valpolicella DOC.
          
Una maniacale attenzione è sempre stata rivolta al Recioto: il nobile “Padre dell’Amarone”.
          
Probabilmente a scapito della finezza delle strategie di marketing e comunicazione fino a oggi adottate - non avendo mai avuto passioni diverse da quelle della nostra famiglia e del nostro
prodotto - l’ambizione di eccellenza ha sempre prevalso su quella di crescita.
        
Il credo riversato in questi valori e l’alta considerazione per l’essenzialità delle giornate vissute in campagna, ci ha permesso, e quotidianamente ci permette, di esprimere al meglio la vocazione per il nostro lavoro.
        
Orgogliosi di quanto ci viene riconosciuto dai consumatori di tutti i continenti, crediamo che la fierezza dei risultati ottenuti non debba mai prevalere sulla consapevolezza dei miglioramenti ancora perseguibili.